Lavagna antivento

Cod. lav-av

Lavagna con base in plastica grigia zavorrabile con acqua o sabbia, con molle d’acciaio che garantiscono stabilità e flessibilità al vento.

Struttura: 60x85cm

FORMATO DEL FILE

Si accettano file per la stampa nei seguenti formati di file

  • PDF
  • JPEG

NOME DEL FILE

Per facilitare le procedure di produzione si prega di indicare nel nome del file

  • supporto e spessore
  • numero di pezzi
  • dimensione in centimetri

Ad esempio: rollupmono-1pz-80x200cm.pdf

DIMENSIONI DEL FILE

Si prega di consegnare solo file in scala 1:1 Se il lato maggiore dello stampato è superiore ai 5 metri, a causa delle limitazioni dei software si può lavorare in scala 1:10. Si prega di aumentare la risoluzione in modo corrispondente.

MARGINI DI SICUREZZA

Per evitare che i contenuti della vostra comunicazione vengano tagliati occorre mantenere una distanza di 20 mm dai bordi.

ABBONDANZE PER IL RIFILO

I file devono essere consegnati al vivo, cioé senza abbondanze sui lati.

SEGNI DI RITAGLIO E CALIBRAZIONE

Si prega di non indicare segni di tagli e barre di calibrazione colore.

RISOLUZIONE DEL FILE

Per risultati migliori si consiglia la preparazione di file in formato vettoriale. Nel caso non sia possibile, ad esempio per foto, il file deve avere una risoluzione minima di 100dpi. Nel caso di grafiche con scala diversa da 1:1 si prega di compensare la risoluzione in modo corrispondente per garantire un risultato di qualità.

CARATTERI TIPOGRAFICI

Si prega di tracciare i font per evitare il problema di font mancanti.

SPESSORE LINEA MINIMO

Non è garantita la riproduzione di linee con spessore inferiore ai 0,25 pt.

COLORI

Si prega di consegnare esclusivamente file in quadricromia CMYK con profilo colore Fogra 39. Eventuali tinte piatte sono riservate a lavorazioni specifiche come taglio, mezzotaglio e bianco selettivo.

SAGOMATURA

È consentito un unico tracciato di sagomatura come linea chiusa semplice. Non sono permesse forme troppo complesse. La sagomatura va indicata sul livello superiore con una tinta piatta CMYK (0,100,0,0) denominata “Taglio”. La traccia deve avere l’attributo sovrastampa traccia attivo per evitare che la grafica venga bucata.

CORDONATURA

Per la cordonatura sono consentiti tracciati multipli ma non sono permesse forme troppo complesse. Nei supporti rigidi esistono 2 tipi di cordonatura in base al tipo di supporto. Per cartoni pressati la cordonatura viene effettuata con una punta arrotondata e va indicata sul livello superiore con una tinta piatta CMYK (50,0,100,0) denominata “Cordone”. La traccia deve avere l’attributo sovrastampa traccia attivo per evitare che la grafica venga bucata. Per gli altri supporti rigidi, ad esempio il polionda, la cordonatura viene effettuata con un taglio superficiale, circa 1mm di profondità, per permettere la piegatura. Questo tipo di cordonatura va indicata sul livello superiore con una tinta piatta CMYK (50,0,100,0) denominata “T.parziale”. La traccia deve avere l’attributo sovrastampa traccia attivo per evitare che la grafica venga bucata.

BIANCO SELETTIVO

Nel caso di supporti non bianchi è possibile stampare il bianco selettivo. Occorre indicare la zona desiderata sul livello superiore con una tinta piatta definita in CMYK (100,0,0,0) denominata “Spot1”. Occorre avere l’accortezza di selezionare l’attributo “sovrastampa riempimento” per evitare che la grafica venga bucata.

RICHIESTA PREVENTIVO

PREZZI SPECIALI PER GRANDI PROGETTI

Dati preventivo


Misure, Quantità e Note

centimetri
centimetri

I tuoi dati

Richiedi
Preventivo